Aloha Eventi Napoli Ville per matrimonio Napoli aloha eventi villa per matrimonio napoli villa fattorusso
sanremo

SANREMO: PUO’ ESSERE LA COLONNA SONORA DEL TUO MATRIMONIO 2019?

La scelta della musica, alla vostra cerimonia e al vostro ricevimento, è una delle più importanti da affrontare durante i preparativi nuziali, perchè sarà proprio lei a creare l’atmosfera giusta in ogni fase del grande giorno. Più di ogni altro evento, il vostro matrimonio merita di essere sottolineato da una colonna sonora dall’inizio fino alla conclusione capace di farvi sognare e di sottolineare il romanticismo di una giornata indimenticabile e perciò non va trascurata.
Sanremo è da sempre il festival delle canzoni italiane dedicate all’amore… Da “Questo piccolo grande amore” di Baglioni, ad “Almeno tu nell’universo” della grande Mia Martini o ancora “Come saprei” di Giorgia, le canzoni del festival della musica italiana sono sempre diventate la colonna sonora delle più belle storie d’amore.
L’amore, come ampiamente preventivabile, è il tema più ricorrente, ma molto meno che in passato, con tre-quattro brani dalla forte impronta politica.
Ciò che chiaramente emerge dalle 24 canzoni non è più, come nella storia del festival, l’amore bensì la sua mancanza, la sua attesa, la delusione e la malinconia che la fine di una storia può scaturire.

Tuttavia le canzoni, non giudicate nella loro musica, ma nelle parole, sono molto utili a capire il momento attuale, le tendenze, le questioni politiche e sociali. Ed è su questo che la maggior parte delle canzoni degli ultimi anni sono incentrate. E sono anche quelle che portano a casa la vittoria. Proprio come la canzone dell’ultimo vincitore, Mahmood, intitolata “Soldi” che a differenza di come si potrebbe pensare non parla di soldi a livello materiale ma di come i soldi possano cambiare i rapporti all’interno delle famiglie. O ancora “Argento vivo” di Daniele Cristicchi che parla di adolescenza e dell’approccio col mondo a quest’età.
Molte sono le tematiche toccate che parlano dei ragazzi di oggi: il rapporto con l’universo virtuale, con tutto ciò che si muove in rete, ma anche il senso di ingiusta predestinazione ad un futuro che non si è scelto.
Una società nella quale la tecnologia è diventata un valore.
Come si potrebbe allora scegliere la colonna sonora del proprio matrimonio se questi sono gli argomenti affrontati?

O ancora se a parlar d’amore sono canzoni che narrano di amori finiti, come “I tuoi particolari” di Ultimo, secondo in classifica.
O ancora Nek che afferma “Mi farò trovare pronto a non essere mai pronto alla grandezza dell’amore” in “Mi farò trovare pronto”.