Aloha Eventi Napoli Ville per matrimonio Napoli aloha eventi villa per matrimonio napoli villa fattorusso
Matrimonio Post Covid

Nuovo Decreto per il Matrimonio Post Covid

NUOVO DECRETO PER IL MATRIMONIO POST COVID
Finalmente arriva il decreto da parte della regione Campania che regolamenta lo svolgimento dei matrimoni post covid anticipandoli di una settimana.
Tutti insieme gridiamo si lo voglio! Non soltanto i futuri sposi ma tutti gli operatori del settore che attendevano da tempo questa notizia e che hanno sofferto insieme alle numerose coppie di sposi per poter realizzare il loro sogno.
Il nuovo decreto sancisce che dall’8 giugno fino al 31 luglio 2020 è consentita la ripresa delle attività relative alle feste di matrimonio e altre cerimonie, nella stretta osservanza del protocollo.
Vediamo insieme di cosa si tratta.
Il DISTANZIAMENTO
Per quanto concerne questo aspetto le linee guida fanno presente che in caso di eventi privati e wedding si tratta di situazioni particolari nelle quali è prevista la presenza per lo più di persone appartenenti allo stesso nucleo familiare. Per tanto sarà necessario di adottare soluzioni di carattere organizzativo per evitare assembramenti all’ingresso della struttura ed all’interno della sala ristorante gli ingressi dovranno essere contingentati in base alle dimensioni del locale.
Le distanze minime che dovranno essere assicurate nei locali sono di 1 metro per distanziamento tra persone (schiena- schiena) e 1 metro tra i tavoli.
I tavoli dovranno essere creati privilegiando la suddivisione per nucleo familiare stretto.
SOMMINISTRAZIONE DI CIBI E BEVANDE.
Il buffet non sarà consentito. Sarà consentito il servizio attraverso la consegna di cibo e bevande da parte di un operatore munito di mascherina e guanti. Le pietanze dovranno essere protette da superfici igienizzabili.
L’erogazione dell’aperitivo dovrà essere garantita con modalità di somministrazione “a braccio” da parte del personale di sala.
UTILIZZO DI MASCHERINA E MISURAZIONE TEMPERATURA
All’ingresso del locale dovrà essere misurata la temperatura e verrà inibito l’accesso a chi presentasse una temperatura corporea superiore a 37,5°. I partecipanti potranno togliere la mascherina solo seduti a tavola
o nelle aree all’aperto.
Che dire, questo nuovo decreto lascia comunque dei punti non trattati come la possibilità di ballare
O come celebrare la cerimonia in chiesa e la possibilità di fare foto anche se nella nuova norma in via generale è scritto: È fatta salva la possibilità di musica, anche dal vivo negli esercizi di ristorazione ma resta confermato il divieta di assembramento e di balli all’aperto o al chiuso.
CELEBRAZIONE DEL MATRIMONIO IN CHIESA
Per quanto riguarda la celebrazione del matrimonio in chiesa ci dobbiamo attenere alle disposizioni della
Conferenza Episcopale Italiana in linea con le disposizioni del governo e prevedono che gli sposi siano tenuti ad indossare la mascherina.
I testimoni di nozze dovranno sedere a distanza di sicurezza degli sposi ed indossare anche loro la mascherina e non soltanto davanti all’ingresso della chiesa.
Gli ospiti non dovranno porgere gli auguri con contatto fisico.
Fotografi e cineoperatori dovranno indossare la mascherina.
Restiamo ancora un po’ perplessi circa i diversi punti non presi in considerazione dalla norma ma sappiamo anche che le cose sono in continua evoluzione e che si inizia a vedere la luce in fondo al tunnel.